Il Progetto

Il progetto RiMotivAzione prevede la messa in opera di un sistema complesso per la riabilitazione motoria di pazienti e la sua convalida mediante metodologie riconosciute a livello internazionale.

Il sistema metterà a disposizione criteri oggettivi qualitativi e quantitativi rilevati mediante l’utilizzo di tecnologie, e criteri soggettivi  dei medici per definire protocolli standard per la riabilitazione e migliorare il raggiungimento degli outcome.

L’utilizzo di sistemi di misura oggettivi combinato con le tecniche di gamification e di interfaccia conversazionale, hanno l’obiettivo di stimolare la motivazione dei pazienti al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

La piattaforma

La piattaforma finale sarà composta da un insieme di prodotti e di tecnologie già presenti in fase prototipale che devono essere evolute e integrate per la composizione di un nuovo prodotto:

– un applicativo di gestione del Progetto Riabilitativo Individuale che permette la definizione degli obiettivi e la valutazione del raggiungimento degli stessi mediante l’utilizzo della classificazione internazionale del funzionamento (Koinè Sistemi)

– la fornitura di una serie di dispositivi indossabili per il monitoraggio muscolare mediante sEMG da parte dell’organismo di ricerca  IIT da mettere a disposizione dell’end user I.R.C.C.S. Fondazione Ospedale San Camillo e da distribuire ai pazienti per l’effettuazione  programma riabilitativo

– una app che permetta di far esercitare il paziente mediante gamification da utilizzarsi durante il programma riabilitativo (Synesthesia), integrata con la sensoristica – una interfaccia conversazionale scritta e vocale, cioè un chatbot, integrato con l’app, per dialogare con caregivers e pazienti (CELI)

Il sistema

Il sistema sarà validato clinicamente mediante criteri oggettivi  dall’end user I.R.C.C.S. Fondazione Ospedale San Camillo che utilizzerà la piattaforma per la riabilitazione di un gruppo di pazienti e ne verificherà gli esiti.